Il terreno che circonda la nostra abitazione viene generalmente “coperto” da una colata di cemento al fine di essere reso più comodo e fruibile, ad accezione, ovviamente, degli spazi che si sceglie di lasciare verdi. Successivamente si passa alla scelta della pavimentazione, agli elementi di illuminazione e per poi continuare fino agli arredi. Tutto perfetto per ottenere uno spazio realizzato a nostro piacimento e che crediamo sia “verde” al punto giusto.

Un fattore che purtroppo molto spesso non viene considerato è l’effetto che il nostro tappeto di calcestruzzo o asfalto ha sul naturale smaltimento delle acque piovane e sulla temperatura ambientale. Durante una pioggia vi sarà sicuramente capitato di vedere uno strato di acqua che permane sulla pavimentazione, sull’asfalto o sul calcestruzzo stesso anche quando ha smesso di piovere. Non è di certo da sottovalutare questa prolungata presenza di acqua che può tramutarsi in problemi ben più gravi. Superficie scivolosa, possibile formazione di ghiaccio, accelerazione del deterioramento della superficie.

Ma a tutto c’è rimedio, e una soluzione eccellente ce la propone Italcementi.

i.idro DRAIN, il calcestruzzo drenante che rispetta l’ambiente

i.idro DRAIN è un’innovativa formulazione di calcestruzzo in grado di drenare l’acqua. Grazie al suo speciale mix design combina la resistenza di una pavimentazione in calcestruzzo con una capacità drenante 100 volte superiore a quella di un terreno naturale.

Da test comparativi effettuati presso il Politecnico di Milano – laboratorio DIIAR (Dipartimento di Ingegneria Idraulica, Ambientale, Infrastrutture Viarie, Rilevamento) – i.idro DRAIN risulta avere altissime capacità drenanti, uguali o superiori ai normali materiali naturali sciolti (sabbia, argilla e limo) e a una tradizionale pavimentazione in asfalto drenante.

La capacità drenante di i.idro DRAIN varia in funzione della granulometria usata per la sua composizione. La creazione di vuoti, che possono variare dal 15% fino al 25%, garantisce drenaggi da 200 litri/m2/minuto fino a oltre 1000 litri/m2/minuto. Grazie alle sue caratteristiche di sostenibilità, i.idro DRAIN può contribuire all’ottenimento di punti LEED (requisiti caratterizzanti la sostenibilità dell’edificio).

A favore dell’ambiente

i.idro DRAIN restituisce al terreno le acque piovane ricaricando le falde acquifere e permette di convogliare le acque attraverso la realizzazione di specifici sottoservizi.

A differenza delle pavimentazioni in asfalto drenante, non contiene olii e altri agenti inquinanti che rischierebbero di essere trascinati dalla pioggia verso torrenti, fiumi e mari.

La pavimentazione che rinfresca

La colorazione chiara (grazie all’effetto albedo, cioè il potere riflettente di una superficie) e la circolazione dell’aria garantita da i.idro DRAIN consentono una riduzione del calore in superficie fino a 30°C rispetto a una pavimentazione in asfalto, offrendo un maggior benessere urbano.

Meno rischi

La pavimentazione rimane asciutta, riduce il ruscellamento, il rischio di aquaplaning e di pattinamento su ghiaccio. Avremo quindi una pavimentazione più sicura perché favorisce il deflusso dell’acqua piovana.

Durabilità a basso costo 

i.idro DRAIN permette la riduzione dei costi legati al trattamento delle acque meteoriche, alla manutenzione delle fognature e delle superfici, mantenendo inalterate nel tempo le proprie caratteristiche estetiche e fisico-chimiche

Pregevole aspetto estetico

Qualsiasi pavimentazione realizzata con i.idro DRAIN può essere personalizzata con l’aggiunta di pigmenti naturali che conferiscono alla miscela un colore omogeneo. In questo modo ci è possibile realizzare soluzioni che rispettino anche il nostro gusto estetico.