L’ordine è necessario per non perdersi, il disordine per ritrovarsi.
(Ewa Radomska)

Chiamati anche servomuto o uomo morto, per risalire alla comparsa degli appendiabiti si deve tornare alla metà dell’Ottocento, quando vennero create le prime grucce per soddisfare le esigenze delle donne, che in epoca vittoriana, con il loro guardaroba composto da ampie e maestose gonne, necessitavano di un oggetto che potesse sostenere i loro abiti senza farli sgualcire.

Nei primi anni del Novecento, furono molti gli inventori che continuarono a creare questo tipo di elemento, arrivando così a circa 190 tipi diversi di appendiabiti.

Tra i primi brevetti, il più famoso appartiene a un disegnatore di paralumi, Albert J.ParkHouse, che in risposta ai sui colleghi di lavoro che lamentavano il problema dei troppi cappotti da appendere nel poco spazio a disposizione, formò due ovali, dove appoggiavano le spalle, e piegò le estremità per formare nel centro il gancio a uncino.

Naturalmente lo sviluppo degli appendiabiti ha continuato a prosperare nel corso degli anni, fino ad assumere le molteplici forme che oggi si trovano nel mercato. Essenziali per garantire ordine in casa ed evitare mucchi di indumenti vari (giacche, cappotti, ma anche abiti, sciarpe e cappelli…), gli appendiabiti sono fondamentali per la gestione tanto dell’ordine quanto degli spazi in casa. Non averne uno significa dover ripiegare su armadi, sedie, letti, divani: soluzioni non solo poco pratiche ma anche antiestetiche.

Oggi le aziende, attraverso la creatività dei loro designer e delle nuove tecnologie, sperimentano modalità di creazione innovative, non solo per le grucce, ma anche per i classici appendiabiti da terra, o per i semplici pomelli da parete, così da far nascere dei veri e propri elementi di design, con l’intento di soddisfare i gusti e le esigenze di ogni cliente, la loro voglia di avere un oggetto esclusivo, e cercando anche di porre rimedio all’eventuale inconveniente dell’ingombro.

Sono quindi tanti e diversi i modelli di appendiabiti che si trovano in commercio.

Appendiabiti da terra 

Trovano soluzione non solo nell’ingresso, ma anche nelle camere o in bagno; i materiali spaziano dal metallo, al legno ma anche alla plastica, diventando veri e propri complementi di design che arredano il vostro habitat.

Appendiabiti ad albero

Ricordano esattamente la forma di un albero, con tronco e rami su cui appendere non solo abiti ma anche cappelli.

1. Zanotta-Scaingai 2. Bonaldo-Tree opaco 3. Caon Arreda-Treee Coatrack

 Appendiabiti a vaso di fiori

Dalle linee orientali, hanno la base a forma di un vaso dal cui interno fuoriescono gambi di fiori. Alcuni sono anche dotati della funzione lampada.

1. Bonaldo-Kadou 2. Bonaldo-Kadou light

 Appendiabiti a scala

Spesso in legno, oggi arredano sopratutto la zona bagno; i montanti vengono utilizzati per appendere gli accappatoi e i pioli per sistemare gli asciugamani. In camera i pioli si possono usare per sistemare i pantaloni.

1. Umbra-Scala hub 2. Dettaglio scala Mogg

Indossatori o stand appendiabiti

Sono strutture più complesse che permettono di avere più soluzioni per ordinare il proprio guardaroba, in quanto possono essere dotati non solo di grucce utili per giacche, maglie o camicie, ma anche di panche su cui sistemare le proprie scarpe. Sono adatti soprattutto per le cabine armadio.

1. Officinanove-James Slim 2. Caon Arreda-Treee Niles 3.Ikea-Rigga

Appendiabiti da parete

Rappresentano delle soluzioni comode sopratutto per chi ha poco spazio a disposizione; anche in questo caso si passa da linee più semplici a forme anche bizzarre che regalano un decoro alla propria casa.

Pomelli

Dotati di gancetto, ma anche riproduzioni di oggetti e soggetti che mirano a portare nell’ambiente, sopratutto domestico, una caratteristica che punta alla simpatia. Parliamo ad esempio di forme come omini che si arrampicano, o di animaletti, ideali da sistemare nelle camere per ragazzi o nelle cucine.

1. Magis-Globo 2. Mogg-Farfalle bice 2. Umbra-Omini

 Appendiabiti orizzontali o verticali

Si tratta di strutture da fissare al muro che diventato elementi di arredo sopratutto quando cercano di rappresentare un disegno specifico. Si trovano anche muniti di mensole e ganci che si aprono e chiudono secondo le esigenze.

1. Umbra-Skyline 2. Cadre Made in Italy 3. Covo-Latva Wall